Enogastronomia, è l’Italia la meta preferita dai turisti

E’ l’Italia la meta preferita dai turisti per l’enogastronomia per il mix tra bellezze paesaggistiche, cibi di qualità e ottimi vini. Il Bel Paese, con il 12.38%, è la nazione più citata dalla stampa estera, seguita dalla Grecia (11,95%), dalla Spagna (11,12%) e dalla Francia (10.54%). Il dato emerge da una ricerca realizzata da BitLab, il primo Osservatorio permanente sull’immagine del settore turistico italiano all’estero, commissionata da Expocts, società controllata da Fiera Milano, in occasione di Bit 2009, la Borsa Internazionale del Turismo. Il taglio del nastro della 29esima edizione della mostra, che si terrà a Milano dal 19 al 22 febbraio 2009, avverrà, infatti, in concomitanza con quello della seconda edizione di CerticiBit, l’evento dedicato alle buone abitudini alimentari e alle produzioni di qualità.

Il monitoraggio della stampa internazionale, effettuato nel periodo compreso tra il primo gennaio e il 31 dicembre 2008 su 3mila 492 articoli di circa 100 testate giornalistiche appartenenti a ben 20 Paesi, dall’Europa all’America all’Asia, ha permesso di tracciare una mappa delle nuove ‘mecche’ dei viaggiatori buongustai: dai boschi e dalle distese di vigneti del Piemonte fino alle colline umbre, passando per le campagne toscane e laziali per arrivare ai parchi calabresi dell’Aspromonte.

Per esempio il basso Piemonte deve la sua fortuna turistica al tartufo bianco e ai vini apprezzati in tutto il mondo, come il Barolo e il Barbaresco, mentre l’Umbria al bianco dei vini di Orvieto al rosso di quelli del promontorio di Montefalco, in primis il sagrantino, passando per il verde dell’olio extravergine di oliva, il rosa dei salumi e il nero del tartufo.



  • Notizie Locali
  • il Resto del Carlino:
  • La Nazione
  • Il Giorno
  • Blog
Copyright © 2013 MONRIF NET S.r.l. - Dati societari - P.Iva 12741650159, a company of MONRIF GROUP