La lettura del referto evidenzia la presenza di degenerzione di praticamente tutti i dischi intervertebrali a livello lombare

18 ottobre 2012
Gentile Dr. Massari, da circa 10/15 giorni soffro di un forte dolore alla schiena. Di mia iniziativa ho fatto una RMN Lombosacrale, di cui le trascrivo il risultato:
L'esame R.M. della colonna vert. è stato eseguito con tecnica TSE T1 sul piano sagittale, STIR sul piano sagittale e TSE T2 sui piani sagittale ed assiale.
Conservata la fisiologica lordosi lombo sacrale in clinostatismo. Fenomeni artrosici somatici ed interapofisari nel tratto in esame, associati a irregolarità spondilosiche delle limitanti somatiche valutate, associate, in corrispondenza della limitante superiore di L4, a focale alterazione del segnale della spongiosa ossea subcondrale da segni di minima reazione edemigena intertrabecolare (Modic I). Multiple ernie intraspongiose di Shmorl, in particolare nel tratto D11-L1.
Ridotto il segnale in T2 dei dischi intersomatici nel tratto L1-L5, per iniziale perdita del tono idrico.
Minima retro listesi (grado lieve) di L2 su L3, cui concomita secondaria lieve pseudo-protrusione posteriore del disco intersomatico, a sede mediana e paramediana con lieve prevalenza a destra, ed impronta sulla superficie ventrale del sacco durale.
A livello dello spazio intersomatico L3-L4, si apprezza minima protrusione discale posteriore subarticolare sinistra, che impegna l'ostio del corrispettivo forame di coniugazione.
Allo spazio intersomatico L4-L5, si apprezza ernia discale subarticolare ed intraforaminale destra, che impegna l'ostio e la porzione caudale del rispettivo forame di coniugazione, che lambisce la radice nervosa di L4 e, in misura minore, di L5. Cono midollare di regolare volume e segnale. Canale rachideo di ampiezza nei limiti.
SONO MOLTO PREOPCCUPATO !!!!!!!!!!
Gentile signore,

la lettura del referto della RMN evidenzia la presenza di degenerzione di praticamente tutti i dischi intervertebrali a livello lombare. La retrolistesi di L2 su L3 è un segnale di instabilità.
Posso solamente confermarLe che la Sua è una colonna lombare in fase di degenerazione abbastanza avanzata con aspetti anche di tipo reattivo infiammatorio (Modic) e segni di instabilità e che, sicuramente, ha lavorato e lavora molto (anche se non è detto che lavori bene); ci sono, pertanto, diverse ragioni per aver mal di schiena.
Il consiglio che mi sento di darLe è quello di rivolgersi a un ortopedico di fiducia (casomai con esperienza in chirurgia vertebrale) per impostare le cure del caso.
Infatti per fare una diagnosi corretta mancano elementi che non possono essere riportati via mail.
A Sua disposizione per eventuali ulteriori chiarimenti porgo cordiali saluti
Prof. Leo Massari
Progetto realizzato in collaborazione con IGEA S.p.A.